SUDAMERICANA 2017!

Dal 14 Gennaio 2017 al 26 Aprile 2017

Argentina, Paraguay, Brasile, Guyana, Suriname, Guyana Francese

LE GUYANE Prima Parte: GUYANA, SURINAME

Dal 15 Marzo al 16 Aprile  2017

 

 

...... SEGUE da BRASILE, CARNEVALE DI RIO, AMAZZONIA BRASILIANA

 

 

 
 
 
 
GUYANA
 

Sono a Santa Elena Venezuela, in hotel, ad un passo dal confine brasiliano. Ieri sera ho incontrato diversi posti di blocco, ho sentito che hanno freddato un ragazzo nel pomeriggio! Eh si, il Venzuela in questo periodo non è un luogo sicuro. Così, la mattina successiva, di buon ora, vado verso la zona dei taxi colletivi, a 500mt dall'hotel, pago 2000 bolivar o 2 reais e mi faccio lasciare in dogana. Metto il timbro di uscita dal Venezuela, breve camminata per la dogana brasiliana. Sono le 8 in punto ritiro il bigliettino numerato.... 100 persone prima di me! Come ho raccontato nel precedente articolo, riesco ad evitare la lunga coda grazie ad un funzionario della dogana (il quale è stato ammaliato dall'Italia e dagli italiani nel suo precedente viaggio in Europa) e mi dirigo alla fermata dei taxi colletivi, direzione Boa Vista, 45 reais 2 ore 30 minuti. Arrivato a Boa Vista, mi faccio lasciare al terminal de Caimbè, dove cercherò un altro taxi collettivo per giungere a Bonfin, 35 reais 1 ora e 30 minuti, cittadina al confine con la Guyana.

Dalla Rodoviaria di Boa Vista partono anche i bus per Bonfin (più economici dei taxi collettivi) solo ai seguenti orari: compagnia Amatur 7, 10, 14, 16.30, domenica 7, 16.30.

 

Devi sapere che in Guyana la guida è all'inglese quindi a sinistra e le prese sono a due lamelle: ti servirà un adattatore.

Cambio ufficiale 1 euro = 220 dollari della guyana (GD)

1 US dollar = 210 GD

 

Autostop al confine Brasile-Guyana, la vera avventura ha inizio!

 

Arrivo al confine, sono le 13.30, devo aspettare che apra la dogana di Bonfin, questi gli orari: 8-12.30 e 14-18. Timbro l'uscita, un taxi mi chiede 20 reais per portarmi alla dogana della Guayana e dopo alla "stazione dei bus", mi rifiuto, gli dico che posso pagare massimo 10 reais, visto che sono solo 3km..... niente da fare! Così inizio a camminare! Nel frattempo faccio autostop, dopo poco si ferma una jeep e salgo rapidamente dietro, a cassone, fino alla dogana! Holè! Avrei dovuto fare 3km sotto un sole cocente (sono le 2 di pomeriggio!!) in un paese che si trova molto vicino alla linea dell'equatore e con un paio di zaini in spalla!! Mi Mettono il timbro di entrata sul passaporto senza problemi, devi già sapere dove andare a dormire (è sempre buona norma quando ci si avvicina ad una dogana, sapere dove si andrà a dormire o perlomeno avere un nome ed una via di un hotel). Io ho segnato questo posto ad Annai: si chiama "Oasis". Mi faccio spiegare dove si trova questa "benedetta" stazione dei bus e si capisce subito che non sarà facile. Cammino per un km e non c'è nessuno a cui chiedere info, per fortuna riconosco la casa sulla destra con il tetto rosso, informazione datami prima dall'agente di dogana, e per fortuna trovo un ragazzo all'interno, il quale mi accompagna alla vera agenzia di bus: la T&M situata a pochi passi da lì, contatti: Maisie 6974135 o Torquato 6854408, un'altra buona compagnia è la Carly's bus service Carly 6165984 o Cindy 6171339. Ricorda di cambiare gli US dollar in dollari guyanesi dalla signora che gestiste i bus, a noi 1 US = 200 GD quando il cambio ufficiale era 212 GD, ottimo. Cambio 200 US.

 

Uno dei pochi cittadini della Guyana incontrato nei primi giorni....

 

I bus in direzione Georgetown partono tutti i giorni di pomeriggio intorno alle 17-18 da Lethem, questo perchè i vari check point sulla strada e il traghetto che trasborda le auto hanno degli orari di apertura prestabiliti. Noi decidiamo di scendere ad Annai una cittadina a 130km dal confine. Dopo 2 ore il bus ci lascia al ristorante-hotel che si trova sulla strada: Oasis. Bel posto, buon cibo. Non riesco a capire perchè ora non si possa dormire più in amaca in questo B&B però il proprietario mi dice che posso fermarmi gratuitamente però solo per una notte: affare fatto!! Piazziamo le amache mangiamo un ottimo fish&chips e dopo a nanna. In questa zona si possono svolgere varie attività a pagamento, chiedete al vicino River Lodge. Noi decidiamo di camminare un pò, visitare il vicino villaggio di Annai e salire al punto panoramico che si trova difronte all'Oasis. Nel pomeriggio proviamo a chiedere un passaggio direzione Georgetown ma il numero di macchine che passa è così esiguo che rinunciamo dopo poco tempo! Saranno passate una decina di macchine in 10 ore!! Così prenotiamo tramite l'Oasis il nostro bus direzione Mabura, che passerà da qui alle 20 di questa sera.

 

Uno dei tanti van, "comodi", presi durante la traversata della Guyana

 

Ristorante fluviale della Sig.ra Pina

 

 

Alle 20.30 arriva il bus saliamo e dopo 18km ci fermiamo a riposare sulle nostre amache fino alle 3.30, poi si riparte! Le soste ed i controlli sono tanti ed il viaggio sarà più lungo del previsto. La strada è accidentata perchè si attraversa una fitta giungla!! Quindi pazienza e godetevi il panorama..... e la guida spericolata! Soffri di mal d'auto?? Ti consiglio di ingerire una pastiglia di travelgum o farmaci similari. Arrivo a Mabura alle 10, scendo in questo luogo sperduto, ci sono un supermercato ed un ristorante. Non c'è nessuno in giro. Il mio intento era quello di andare a Mahdia e da lì continuare per la cascata Kaieteur. Però parlando con il proprietario del ristorante mi rendo conto che andrei incontro ad una super avventura, (poco male) però così facendo andrebbero via diversi giorni e soprattutto molti più soldi rispetto al semplice volo di A/R da Georgetown. Così desisto, aspetto il prossimo minivan che mi porterà nella capitale. La strada che segue fino a Linden è sempre super accidentata, solo l'ultimo tratto Linden-Georgetown sarà asfaltata!! Monto sul minivan alle 13.30, 5000 GD, e arrivo a Georgetown alle 19. Appena scendo prendo un taxi, 400 GD.

 

Durante le attese...

 

Alloggio a Geogetown: Rima GH, 92 Middle Street, contratto 7000 GD a notte, anzichè 8000. Ottima posizione, wifi, bagni in comune. La proprietaria ti potrà dare tutte le info di cui avrai bisogno.

 

Ricorda che per andare in Suriname avrai bisogno del visto che dovrai pagare e ritirare nell'ambasciata del Suriname qui a Geogetown sita in 54 New Garden & Anira street, a 2,3 km da Rima GH. Orari al pubblico 8-12, 14-18 dal lunedi al venerdì. Per fare il visto ti devi recare dalle 8 alle 10 di mattina con i pantaloni lunghi, no canottiera, con il passaporto, una fotocopia della prima pagina del passaporto ed una del timbro di entrata in Guyana. Il passaporto con il visto poi lo potrai ritirare dopo le 14 del pomeriggio dello stesso giorno, costo 35 US dollar. Ho chiesto di poter ritirare il visto il prima possibile, mi è stato detto di ripassare alle 11.30, ma poco dopo l'agente mi ha sorriso dicendo: wait wait.... in 30 minuti tutto era pronto!

Se dovessi venire dalla Guyana Francese invece puoi fare il visto per il Suriname a Saint Loren Du Maroni, ultima città della Guyana Francese.

 

Prelevare con le nostre carte in Guyana è complicatissimo! Dopo aver tentato presso 2 sportelli bancomat a Lethem, aver girato per mezza Geogetown, ed aver provato a svariati ATM (bancomat), all'ultimo tentativo bingo!! Se hai una postepay o una carta che segue il circuito Visa potrai ritirare i contanti presso questa banca: Demerara Bank. Io ho prelevato alla filiale su Camp Street, difronte alla grande Citizens Bank. Ho prelevato 30.000 GD, non so se si può prelevare qualcosa in più. Un altro sportello della Demerara bank si trova all'interno del centro commerciale City Mall sempre su Camp Street a pian terreno.

 

Se sei amante del buon rum come me, ricorda che siamo in zone dove la produzione di rum esiste da tantissimi anni, più o meno dal 1670, il più famoso e premiato della Guyana è: El Dorado, prova invecchiato 12 anni, sui 7000 GD, o il più premiato di tutti il 15 anni!! Non si vende ovunque, io l'ho comprato nei pressi del mercato, chiedi in giro.

 

La mattina successiva, tramite il telefono della GH, chiamo subito il numero 222-1234, della Air Service Limited, per sapere se c'è disponibilità per sorvolare ed ammirare la cascata Kaieteur da vicino. Ci sono gli ultimi posti disponibili per il giorno successivo, ok bloccati. Si paga in contanti, in US dollar, in un'agenzia vicino la GH. Il prezzo era di 145 US ma dal 1 febbraio hanno aggiunto delle tasse e quindi il tutto viene 166 US. Bisogna andare in aeroporto alle 11.30 con il passaporto ed i biglietti, il volo parte alle 13. Si sorvola la cascata e si atterra nel parco alle 14. Ci si ferma 2 ore per ammirare la cascata da 3 punti panoramici differenti. Alle 16 si risorvola la cascata ed alle 17 si è di nuovo a Georgetown. Per andare dalla GH all'aeroporto occorrono 1000 GD.

 

La spettacolare cascata Kaieteur durante il volo!

 

Scorci di una bellezza unica!!

 

Primo punto panoramico: cascata Kaieteur!

 

Si rientra a Georgetown

 

Cascata Kaieteur!! Bellissima....

 

 

A Geogetown c'è l'interessante mercato coperto, Stabroek market: troverai anche dei ristorantini che preparano piatti squisiti per pranzo. Prova il primo ristorante, ha dei tavolini al primo piano e cucina al pian terreno, 800 GD.

Inoltre da visitare c'è la cattedrale di St George che risulta essere la chiesa in legno più alta al mondo!

Cammina lungo la Ave of the Republic, ci sono tanti edifici in legno ben tenuti. La sera puoi sostare nel pub che si trova difronte la Rima GH e a pochi passi c'è il famoso Palm Court che durante il weekend si popola a dismisura.

Ricorda che sarai l'unico bianco in città, visto che in Guyana arrivano solo 3000 turisti l'anno!! Quando va via il sole cerca di non andare troppo in giro a piedi.

Un'altra via di bar e disco è la Sheriff Street, a 3 km dal centro, però occhi aperti e non esagerare!

 

L'affascinante mercato coperto di Geogetown: Stabroek Market!

 

Dopo aver ritirato il passaporto, mi incammino verso la zona da dove partono tutti i minivan per le varie destinazioni, vicino al mercato coperto, Stabroek market. Ogni mezzo ha il suo numerino sul cofano e compie un determinato giro. Il numero 63A è quello che arriva a Corriverton, paese da dove si dovrà prendere la barca per sbarcare in Suriname. Parlo con un autista che era lì al minivan n.63A, il quale mi dice che sarebbe passato a prendermi dall'hotel quando lo avrei richiamato e che il passaggio costava 2500 GD, perfetto. Claude, Mini Bus & Car Service, 6144727, 6924774. Ho chiamato dalla Rima GH, la proprietaria è gentilissima!

Passa a prendermi un'auto station vagon, servizio perfetto. Dopo 3 ore e 135km fatti, (il tempo è variabile dipende dalle soste e dal traffico, si attraversano tutte le città) arriviamo a Corriverton, l'autista mi consiglia un hotel. Da qui partono, tutte le mattine, i bus o taxi, per arrivare al porto.

 

Alloggio a Corriverton: Malinmar, sulla via principale. 5000 GD, doppia con ventilatore e bagno, no colazione. Chiudi le finestre, tranne quella con la zanzariera ed uccidi le zanzare prima di rilassarti!!

 

Nel raggio di 200 mt ci sono bar e ristoranti. Fai bene i tuoi conti, ti serviranno 500 GD per il taxi o bus per raggiungere il porto e 3135 GD per comprare il biglietto della barca. Comunque al porto cambiano gli US dollar ed anche i soldi della Guyana o del Suriname.

 

 

 

SURINAME

 

Presa a due spinotti come in Italia, ma guida a sinistra come in Inghilterra! Cambio 1 euro = 8 dollari del Suriname (SD)

Dal 2016 è obbligatorio per tutti coloro che vanno dalla Guyana al Suriname o viceversa il tesserino vaccinale della febbre gialla! Questo discorso vale per tutte le frontiere confinanti la foresta amazzonica!

 

Per superare il fiume che mi porterà in Suriname dalla Guyana, bisogna essere al porto di Albina non oltre le 8.30 di mattina, compilare un foglio di uscita, comprare il biglietto ed aspettare che arrivi l'imbarcazione! Dal 2016 la barca delle ore 10.00 è l'unica che ti permetterà di entrare in Suriname. Dal Suriname per entrare in Guyana l'unica barca parte alle 9.30.

 

Il trasbordo dura 30 minuti, arrivati, c'è la dogana, controllano il tesserino giallo della vaccinazione ed il passaporto. Appena uscito dalla dogana, vengo letteralmente assalito dai vari proprietari di minibus/auto. Scelgo una bella macchina comoda e contratto un buon prezzo, 10 US. Bisogna percorrere 230 km per arrivare nella capitale, Paramaribo, impiegandoci 3 ore. La strada è tutta asfaltata; inoltre il conducente mi lascerà all'hotel di destinazione.

 

Uno dei peggiori, o migliori, bar di Paramaribo!

 

Alloggio a Paramaribo: Twenty4 GH, Jesurunstraat 24. 220 SD per la doppia, struttura rimodernata, wifi, bagno comune. Si trova in centro. Ottimo. I ragazzi della reception ti possono dare tante info, inoltre potrai scroccare tutte le chiamate locali che desideri.

 

Ti conviene noleggiare un'auto, avrai bisogno solo di patente e US dollar. La ragazza della reception ha prenotato per me chiamando un'agenzia. L'agenzia di noleggio ha portato l'auto in ostello , all'orario prestabilito. Noleggiata per 4 giorni, 20 US al giorno.

Scarica la mappa del Suriname con l'app maps.me e via!! Sono andato prima a vedere la grande diga ed il vicino paese di Afobaka, 100km di ottima strada asfaltata. Da qui potrai effettuare dei tour in barca sul lago di Brokopondo.

 

Lago di Brokopondo

 

 

A seguire sono passato da Brownsberg, (mi sarei fermato al ritorno per vedere le cascate che si trovano nei paraggi) e, dopo altri 100km di ottima strada, ho parcheggiato nel piccolo porto di Atjoni. Qui finisce la strada ed inizia il fiume Suriname. Ora si va di barca.

C'è un centro informazioni che ti potrà aiutare, a meno che tu non abbia precedentemente prenotato e organizzato il tutto tramite il personale del tuo prossimo alloggio sul fiume.

 

Alloggio sulle sponde del Suriname river

Villaggio di Gunzi: Tei Wei, 8561452 o 8591946. Location stupenda sul fiume, in collina. Ci sono bungalows con veranda che si affacciano su di un campetto di calcio e sul fiume, ed altri, che danno verso il cortile interno. Alloggio basico ma confortevole! Bagni in comune. Ti consiglio vivamente di prenotare la pensione completa: il tutto a 150 SD, scarsi 20 euro!! Il trasporto costa 120 SD andata e ritorno in barca, 1 ora e 30 minuti a tratta. Se vuoi risparmiare, dormi in amaca: pensione completa 100 SD.

 

 

Vista dalla veranda della mia stanza!!

 

 

La mattina vai in giro con la guida locale a scoprire come scorre la vita nei due piccoli villaggi a 30 minuti di camminata dall'alloggio. Interessante e piacevole!! 50 SD a persona.

 

Durante il tragitto: macete e legna, andiamo a lavorare!!

 

Dal fornaio: pane di mandioca

 

Villaggio di Gunzi!

 

Il proprietario del Tei Wei potrebbe anche organizzare un'escursione nella giungla con pernottamento!

Al mattino, la barca per ritornare ad Atjoni, passa alle 9 dall'alloggio.

Rimontiamo in auto e ci dirigiamo a Brownsberg. Ci mostrano la strada per salire al parco naturale di Brownsberg e ci dicono che con la nostra auto non sarà facile.... in effetti non è stato affatto facile!! Ci sono da fare 13 km su di una strada sterrata con buche e fossi di ogni genere. Più di una volta ho pensato di abbandonare l'idea ma a poco a poco sono riuscito ad arrivare in cima!! La pioggia potrebbe essere un problema: se ha piovuto tanto o piove nel momento in cui decidi di risalire, ti conviene desistere e prendere i microbus che partono dalla stazione di benzina all'ingresso di Brownsberg.

L'ingresso nel parco costa 35 SD ed il parcheggio per l'auto 10 SD. Ci sono diversi sentieri, io ho deciso di seguire quello che mi avrebbe portato alla valle "Irene", 2,5km con 300mt di dislivello, 2 ore a/r per lo stesso sentiero. Si arriva in fondo dove c'è una cascata. Niente di che.

 

In auto o in bici postresti visitare la vicina zona del fiume Commewijne. Ci sono terreni coltivati che costreggiano fiumiciattoli: la passeggiata sarà piacevole. Devi prendere l'unico ponte che collega le due rive del fiume a Paramaribo e dirigerti a Marienburg, poi andare verso Alkmaar e ritornare indietro.

 

Oggi si va verso il confine con la Guyana francese, direzione Albina (ultima città del Suriname) per arrivare a Saint Laurent du Maroni (prima cittadina che troverete della Guayana Francese), 1 ora e 30 minuti. L'ostello organizza gli spostamenti fino al confine a 20 euro, chiamando questo taxi potrai pagare la metà: Shortman 8627197, taxi collettivo, 80 SD o 10 US.

 

Orario di apertura della dogana: 8-12, 14-18.

 

Nel prossimo articolo l'avventura giungerà al culmine.... Riuscirò a superare indenne lo sciopero generale in Guyana Francese???? 

 

 

Non vorrei fare la fine di questo Cocony in Guyana Francese.....

 

 

 

........CONTINUA con LE GUYANE Seconda Parte!