NORD-EST AFRICA 2018!

SOLO CON MEZZI PUBBLICI

Dal 14 Gennaio 2018 al 27 Aprile 2018

Egitto, Sudan, Etiopia, Somaliland e Gibuti

ETIOPIA

Dal 28 Febbraio al 14 aprile 2018

 

 

...... SEGUE da SUDAN!

 

 

 

 

COME VIAGGIARE IN ECONOMIA IN ETIOPIA!

 

La mia permanenza in Etiopia è durata ben 48 giorni, ho speso in tutto 1200 euro. Cambio 1 euro = 33 Birr, puoi prelevare praticamente ovunque con carte che seguono i circuiti  mastercar, visa e maestro. Lingua ufficiale, amarica. Ci sono varie etnie e quindi varie lingue parlate, al nord ad esempio, si parla il tigrigno (nella regione chiamata Tigray). L'inglese è diffuso e viene insegnato in tutte le scuole. Prese europee a due spinotti tondi, presa elettrica tipo C. Ti consiglio di portare una presa multipla ma ricorda di eliminare lo spinotto centrale della massa! La religione ufficiale, molto sentita e praticata, è il Cristianesimo. Quindi ricorda che gli esercizi pubblici sono chiusi la domenica. Gli abitanti delle regioni ad est del Paese, invece, sono a maggioranza musulmana.

 

Il castello di Gondar: Fasilidad Palace.

 

Subito dopo aver lasciato il territorio sudanese il paesaggio inizia a cambiare. Si sale su, iniziamo a vedere tanti alberi e verde, il clima si fa meno torrido, benvenuti in ETIOPIA!!

Già si notano le differenze con il Sudan: donne senza velo, gente più allegra, possibilità di comprare una birra ghiacciata!!

Appena messo piede sul suolo etiope, dopo l'ultimo controllo doganale, troverai un exchange sul lato destro della strada. Ho cambiato i rimanenti pound sudanesi: 100 SP = 95 Birr. Da qui ti conviene prendere un tuk-tuk per farti lasciare alla stazione dei bus diretti a Gondar. Bus 70 Birr, minibus 100 Birr, 3 ore e 30 minuti. Il minibus, sotto mia richiesta, si è fermato, verso le 19.30, difronte al mio alloggio a Gondar.

 

Alloggio a Gondar: Sycamore Pension. Ottimo! Si nota subito che l'Etiopia riceve più turisti rispetto al Sudan: lenzuola, coperta, stanza pulitissima, wifi, il tutto a 320 Birr (10 euro) la doppia!! Si trova ad un passo dal famoso ristorante: Four Sister, ottimo, aperto anche a pranzo. Il giardino ospita una miriade di graziosi uccellini.

 

Classico fasting food etiope: la base, che prende il nome di INJIERA (si strappa con le mani), viene sormontata da cibo vegano  

 

Da vedere a Gondar:

- la zona del castello, "Fasilidad Palace", 200Birr; con questo biglietto puoi accedere anche ai bagni "Fasil", dove le radici degli alberi hanno inglobato alcuni pezzi di muretto in pietra adiacente alla grande vasca centrale. Puoi recarti ai bagni "Facil" in tuk-tuk, 20Birr, oppure aspettare, all'uscita dal castello, i minibus, 3 Birr.

- Ci sarebbe da vedere anche la chiesa "Debre Birhan Selassi"ad 1km ad est rispetto al "Sycamore Pension", 100 Birr l'ingresso.

- Imperdibile il tramonto al Goha Hotel, corsa in Tuk-Tuk 20 Birr, poi puoi rientrare a piedi in centro 2,5km in discesa.

 

Le affascinanati radici che circondano la vasca centrale dei "Bagni Fasil"

 

GONDAR - GORGORA

La corsa in tuk-tuk da Gorgora alla stazione centrale di Azezo costa 100Birr, da qui partono minibus a riempimento per Gorgora, 70Birr.

 

Alloggio a Gorgora: Tim & Kim's Village. Ottimo alloggio, si affaccia sul lago Tana. Si trova ad 1km dal villagio di Gorgora. Lo trovi sull'app maps.me. 400 Birr la doppia nei piccoli bungalow di fango, bagni in comune. Vista lago, no wifi, spiaggetta privata. Il grande giardino è pieno di uccelli di varie razze! Si può campeggiare con 95 Birr (3 euro) o alloggiare nei lussuosi bungalow con bagno privato con 800 Birr (23 euro).

 

Mud House presso Tim & Kim Village

 

Tramonto sul lago Tana

 

In zona troverai il mausoleo di Mussolini, a 800mt dal villaggio di Gorgora.

Carina anche la chiesa di "Debre Sina" vicino al porto ed all'hotel "Gorgora Port", dove potrai anche mangiare, a prezzi ragionavoli, pasta o quello che passa il convento, sui 30 Birr.

Ci dovrebbe essere la barca che va a Bahir Dar il venerdì mattina da Gorgora, ma devi informarti in merito. La domenica mattina la barca parte dal porto di Bahir Dar per Gorgora, si dorme una notte in qualche paesino, strada facendo.

 

Un pò di relax dopo svariate ore di minibus

 

 

GORGORA - AZEZO - BAHIR DAR

La mattina successiva dall'unica strada asfaltata di Gorgora ho preso un minibus per Azezo, 50 Birr 1 ora e 30, dove prenderò il bus per Bahir Dar, 75Birr 3 ore.

 

Alloggio a Bahir Dar: Dib Anbessa Hotel. Doppia a 400Birr senza colazione (siamo partiti da 600). Ottimo hotel, ottima posizione. Tutte le stanze con bagno hanno anche un piccolo ma grazioso balconcino. Wifi (non funziona whatsapp).

 

Per organizzare tours a buon prezzo in zona Bahir Dar, contatta il simpatico Kifle, parla inglese +251911587352.

 

Tour in barca: visita di 3 monasteri e la zona del fiume per vedere ippopotami a 200 Birr. Barca con tettuccio parasole, max 10 persone. Partenza verso le 9, rientro verso le 14. L'ingresso ai vari monasteri costano 100 Birr cadauno. Se non hai visto molti monasteri ti consiglio di vedere questi 2: il primo si trova sull'isoletta, si chiama Kebran Gabriel e l'altro, uno tra i più grandi, si trova sulla penisola di Zege: Ura Kidane Meret.

 

I famosi affreschi del monastero "Ura Kidane Meret"

 

Uccello tipico del lago Tana: il Bucerotidae

 

BAHIR DAR - GONDAR - AKSUM

Dalla stazione dei bus partono minibus a riempimento, 3 ore e 80 Birr. Il minibus ti lascerà ad Azezo, da qui un altro minibus per Gondar plaza, 20 Birr con supplemento zaino. Arrivato nel centro di Gondar ho fermato un tuk tuk per recarmi alla stazione dei bus di Gondar, dove ho acquistato il biglietto per il giorno dopo per Shire (da qui poi bisognerà prendere un altro minibus per Aksum), parte alle 6 e bisogna arrivare 20 minuti prima, 110 Birr e 9 ore. Subito dopo mi sono recato al mio alloggio:

 

2° Alloggio a Gondar: Crown Pension. 150 Birr la singola, bagni in comune, contrattando però, altrimenti 180 Birr. Si trova vicinissimo al castello ed a 1,2km dalla stazione dei bus. Pulito, con tv e wifi.

 

Eh si, la povertà aguzza l'ingegno! 

 

 

La mattina alle 5.25 ho deciso di andare a piedi, consiglio di contattare un tuk-tuk il giorno prima, e nel buio della notte mi sono diretto in stazione. Il viaggio è lungo e pieno di curve, però il panorama, a tratti, è stupendo!

Arrivo a Shire verso le 14.30, sono stato assalito dai vari addetti ai minibus, ne ho scelto uno, 30 Birr con il bagaglio sul tettuccio, 1 ora abbondante. Il minibus mi ha lasciato difronte al mio prossimo alloggio:

 

Alloggio ad Aksum: Africa Hotel. Ottimo. In buona zona, 200Birr la singola o 300 Birr la doppia, camere pulite con bagno privato, wifi. L'hotel serve cibo e diverse qualità di birre a buoni prezzi, 16Birr la birra, inoltre organizza tantissimi tipi di escursione in zona tigray, perfino fino alla depressione del Danakill.

Haftoy: ragazzo sveglio che lavora presso l'Africa Hotel, è stato lui a trovare la moto che ho noleggiato, ed ho concordato il prezzo di 350 Birr al giorno: questo il suo numero 0919065488.

 

I grandi alberi africani, spesso diventano il centro cittadino, presso Aksum

 

Il primo giorno in moto ho visitato la zona antica della città. Dovrai comprare il biglietto per visitare tutti i siti di Aksum (tranne la zona della chiesa di St. Mary of Zion che costa 200 Birr) al prezzo di 100 Birr presso il centro di informazioni.

 

1° GIORNO. In ordine ho visitato: Northen Stelae Field, King Ezana Inscription, Tombs of King Kaleb & Gebre Meskel, dopo la pausa spuntino, ho visitato Ta'akha Maryam, Gobodura hill (si trova a 4km dalla città, solo tramite l'app maps.me potrai riuscire a trovare il grosso masso che raffigura una leonessa, oppure recarti con una guida; per finire birra e tramonto presso il ristorante Yeha Hotel nei pressi del Northen Stelae Field.

 

Stele di 33mt e 500 tonnellate!!

 

2° GIORNO. Oggi è stata una vera avventura!! Prima mi sono recato alla chiesa "Debre Damo", 98km da Aksum, la strada è favolosa, in moto è sublime. L'ultimo pezzo di strada (15km), dopo aver svoltato a sinistra, non è asfaltato. Devi seguire la strada principale (tutti vanno con dei tours organizzati). Ho fatto salire in moto un ragazzino che mi ha fatto da guida fino al monastero. Il bimbo è rimasto di guardia alla moto; siamo al confine con l'Eritrea, meglio evitare problemi. L'ingresso costa 200 Birr ma l'unico accesso è mediante una corda di 15mt da utilizzare per affrontare la parete verticale!! L'accesso al monastero è consentito solo agli uomini. Un monaco in cima ti calerà un'altra fune che dovrai assicurarti in vita. Soffri di vertigini? Non sei troppo in forma?? Lascia perdere!! L'ascensione è pericolosa e metterà a dura prova i tuoi muscoli!! Ma l'adrenalina salirà rapidamente in circolo!! Sarai ripagato dalla fantastica vista che si ha dalla sommità! E poi il luogo è unico...

 

In cerca del monastero Debre Damo

 

Per raggiungere il monastero di "Debre Damo", accessibile solo al sesso maschile,

bisogna scalare, con una corda, i 15mt di dislivello! Veramente impegnativo!!

 

L'affascinante monastero di "Debre Damo"

 

Vista panoramica dal monastero di "Debre Damo"

 

Al rientro, ho riaccompagnato la guida/sentinella, gli ho dato una mancetta e ho puntato verso Aksum. Prima di rientrare mi sono fermato a Yeha, bisogna effettuare un detour di 5km. Qui si trova la più antica struttura tutt'ora esistente dell'Etiopia: il tempio. Puoi contrattare il prezzo dell'ingresso, io ho pagato 50Birr.

 

Nei pressi di Yeha

 

AKSUM - HAWZIEN

La mattina dopo, in tuk-tuk, 10 Birr, mi sono recato alla stazione degli autobus. Ho preso prima un minibus per Adigrat, 53Birr quasi 3 ore, e da qui un altro per Hawzien diretto (chiedi bene in stazione, non fermarti al primo), 35 Birr e 1 ora abbondante.

 

Alloggio a Hawzien: Hotel Turistas. Sulla strada principale, fatti lasciare lì difronte all'hotel. Ottimo. 100 Birr senza bagno o 185 Birr con bagno in camera, wifi, pulito, con bar.

 

Da qui partono vari trek, ma secondo me ti conviene andare a Megab, in minibus o autostop, ed andare a visitare la chiesa "Bet Maryam Korkor", 5km da Megab. Tutti ci vanno con tours organizzati e guida; l'ultimo tratto, dopo aver pagato l'ingresso di 150 Birr, è ripido e non semplicissimo da trovare anche con maps.me. Io ho seguito un altro gruppo dopo aver tentato invano di trovare la strada da solo. Per rientrare ad Hawzien devi prendere un minibus da Megab, 5 Birr.

 

 

 

Il panorama dal monastero "Bet Maryam Korkor"

 

Durante la scalata si può osservare questo stupendo canyon

 

Gli affreschi ed il prete del monastero "Bet Maryam Korkor"

 

Il secondo giorno mi sono recato a "Abuna Yemata Guh", 5km da Megab. Emozionante la scalata, gli ultimi 200mt sono da paura, bisogna affrontare una parete di 8 mt; non preoccuparti, ci sarà qualcuno ad aiutarti. Se dovessi soffrire di vertigini, lascia perdere! Ho preso il classico minibus per Megab e fortunatamente continuava nella direzione della chiesa, 20 Birr. Da qui a piedi ho raggiunto la biglietteria (non ci sono indicazioni, hai bisogno di maps.me per individuarla). Ti ricordo che la totalità dei turisti si reca con guide locali, se vuoi essere indipendente ti tocca sbatterti un pò. Ingresso 150 Birr e devi lasciare la mancia al prete (che ti aprirà la Chiesa) e a coloro che ti aiuteranno nella scalata. Io ho lasciato solo 5 Birr al prete e 20 Birr agli aiutanti, considera che non la prenderanno affatto bene..

 

Panorama in cima al monastero "Abuna Yemata Guh"

 

Dopo aver bevuto il famoso Tej: vino che si ottiene dal miele! 

 

 

HAWZIEN - WUKRO

Vai alla stazione dei bus, partono minibus a riempimento per Wukro, 35 Birr con borsa, 1 ora.

 

Alloggio a Wukro: Tesfay Heshe Hotel (13.77908 39.60017). Ottimo. Si trova a 500mt dalla stazione dei bus direzione sud. 150Birr singola con TV e bagno in camera, Wifi.

 

Facendo base a Wukro potrai visitare altre 2 interessanti chiese: Abuna Abraham (Debre Tsion) e Yohannes Maequdi. Solito bus a riempimento dalla stazione dei bus.

Se hai bisogno di una guida, ti consiglio vivamente di contattare Kirtos. La sua famiglia abita proprio ai piedi della montagna che ospita la chiesa Abuna Abraham! Però lui vive a Wukro, parla un ottimo inglese ed è un'ottima guida: 0931105908, o su facebook Kirtos Sltan.

Il mio amico Kirtos mi ha portato a casa dei suoi in campagna, abbiamo dormito lì tutti insieme con i suoi in un'unica stanza/stalla. Il posto è magnifico, circondato da montagne, si trova ai piedi della collina dove è abbarbicata la chiesa Abuna Abraham.

Al mattino ho visitato la chiesa, 3 ore andata e ritorno. Mi ha scortato il figlio del sacerdote, un mostriciattolo di 6 anni. Quindi mi sono diretto nuovamente a Wukro, dalla strada principale ho atteso un minibus che mi ha lasciato in stazione. Ho ripreso i bagagli che avevo lasciato in hotel. 

 

La mia guida, il figlio del sacerdote, con il mio zainetto!

 

 

WUKRO - MEKELE

Dalla stazione dei bus ho preso un minibus per Mekele, 35Birr con bagaglio, 1 ora. Il minibus ti lascerà a 5km dalla città, da lì puoi prendere un tuk-tuk, 50Birr, o trovare un passaggio come ho fatto io.

 

Alloggio a Mekele: Hatsey Hotel. Buono, lo trovi su maps.me. 200 Birr la singola con bagno in camera, wifi. Si trova in centro, vicino troverai tutto: banche, ristoranti ecc. Proprio di fianco c'è un ottimo bar che prepara un cappuccino buonissimo per essere in Etiopia e troverai anche vari dolci/paste di ottima fattura. Per organizzare la tua escursione alla Danakill Depression ti consiglio di chiedere alla compagnia di viaggio "Ethio Travel", si trova a fianco all'hotel Milano, che tutti conoscono. Calcola che una escursione, tutto incluso, di 3gg e 2 notti costa all'incirca 300USD.

 

MEKELE - WALDIA/WELDIYA - LALIBELA

Ti devi recare alla stazione dei bus alle 5.30, il bus parte alle 6, 95Birr e 7 ore. Il bus ti lascerà a 3km dall'altra stazione dei bus (ho preso un tuk tuk 20Birr) dove troverai i minibus a riempimento per Lalibela, 100 Birr e 4 ore. Negli ultimi 65km la strada è sterrata, il panorama a tratti superbo.

 

Nei minibus può succedere di tutto....

 

Alloggio a Lalibela: Asheton Hotel. Ottimo, si trova su maps.me, 300Birr (9 US) la singola, bagno in camera, wifi. Ha un patio centrale con un bel giardino. Buono il cibo del ristorante interno. I ragazzi della reception ti possono aiutare ad organizzare il tutto. Lalibela è famosa per le sue chiese scavate nelle roccia, il biglietto per visitare le 11 chiese costa però ben 50USD! Quindi ho preferito noleggiare una moto, 500 Birr/die (14 euro, contatta il numero 0925332417) e mi sono recato alla chiesa Yemrehanna Kristos, che si trova a 40km a nord da Lalibela. Non sono riuscito a vedere questo monastero perchè, appena arrivato al parcheggio della chiesa, mi sono reso conto che la gomma anteriore era a terra. Nessuno in questo paesino è riuscito ad aiutarmi, così piano piano mi sono recato al villaggio più vicino, Bibala. Altra odissea! L'unico gommista si trovava a scuola, andiamo a prelevarlo dalla classe ma dopo 2 ore niente da fare, aveva finito il mastice! Nel frattempo 400 bambini escono dalle aule, tutti intorno alla moto! :) Ho chiamato il proprietario della moto, il quale è arrivato dopo altre 2 ore con un'altra moto. Arriva al tramonto. Mi cede la sua moto e cambia la camera d'aria dell'altra. La mia nuova moto ha un piccolo difetto: gli anabbaglianti riescono ad illuminare solamente la zona laterale della strada... com'è dura l'avventura!

Se da Lalibela vuoi andare a Addis Abeba devi prendere in considerazione l'acquisto di un biglietto aereo, costa sui 50/70USD, altrimenti, in bus, avrai bisogno di un paio di giorni.

 

Quando posso, do passaggi... ma solo se sono personaggi!

 

LALIBELA - GESHENA - WALDIA - DESSIE

La mattina parte un bus diretto a Waldia, bisogna recarsi in stazione di buon'ora, i posti si esauriscono in fretta. Alle 5.35 erano già terminati. Ci sono minibus per Waldia ma il tipo mi ha chiesto 250 Birr e ho rifutato. Così ho deciso di prendere un minibus per Geshena, 50 Birr e 2 ore, da qui un altro per Waldia, 100 Birr e 3 ore, ed infine l'ultimo per Dessie, 100Birr e quasi 3 ore.

 

Alloggio a Dessie: Qaliber Hotel. Buono, ad 1km dalla stazione, lo trovi su maps.me. 333 Birr la singola con bagno, pulito, non ha wifi.

 

DESSIE - ADDIS ABEBA

Sono arrivato alle 5.35 in stazione. Alle 6 parte il diretto per Addis Abeba, 150Birr e 9 ore. Dalla stazione dei bus di Addis Abeba partono bus diretti alla stazione centrale che prende il nome di "La Gare", bus numero 32, 2Birr e 45 minuti. Da qui ho raggiunto a piedi, 500mt, il mio prossimo alloggio.

 

Alloggio a Addis Ababa: Holland House, si trova ad un passo dalla stazione dei bus la Gare. Buono, 200Birr singola, bagni in comune, wifi. Ottimo il ristorante.

 

 

Qui si produce la famosa "Injera"

 

VISTO TURISTICO PER GIBUTI AD ADDIS ABEBA

Se, come me, decidi di visitare prima il Somaliland e poi Gibuti, sei costretto a prendere entrambi i visti ad Addis Abeba. Questo perchè in Somaliland non potrai ottenere alcun visto nè per Gibuti nè per l'Etiopia. Invece a Gibuti è possibile avere i visti per l'Etiopia e per il Somaliland. Coordinate dell'Ambasciata di Gibuti ad Addis Abeba: 8.99414 38.77781. Devi prendere un minibus direzione Bole, 3Birr.

Ti serviranno una fotocopia del passaporto, una del vaccino febbre gialla, una della prenotazione dell'hotel a Gibuti (ho fatto una prenotazione con booking e poi l'ho cancellata), il passaporto valido per almeno 6 mesi, 2 fototessere e 90USD (non accetano Birr a meno che tu non abbia la residenza in Etiopia). Il visto dura 1 mese dal giorno del rilascio. Si può richiedere il visto per 3 mesi pagando 120USD. L'ufficio per richiedere il visto è aperto dalle 8 alle 11,30, il passaporto si ritira alle 15.30.

 

VISTO TURISTICO PER IL SOMALILAND AD ADDIS ABEBA

Ti devi recare al "Permanent Diplomatic Mission" della repubblica di Somaliland, si trova nella strada dell'Ambasciata del Malawi, coordinate: 8.993244 38.789218. Aperto dalla mattina alle 8 fino alle 12. Ti serviranno una fototessera, ben 100USD (quest'anno c'è stato un bell'aumento), oltre che il passaporto chiaramente. Lì dovrai compilare la richiesta, ti servirà il nome di un hotel ed il nome e cognome di uno sponsor. Io ho cercato sulla mia guida turistica l'indirizzo di una agenzia di viaggi presente in Somaliland.

 

Museo a cielo aperto

 

 

Merita una visita il Museo Nazionale dove ci sono i resti fossilizzati della famosa Lucy, una donna di 105cm di altezza, trovata nel 1974 nei pressi del villaggio Hadar nella valle dell'Auasc; i suoi resti risalgono a 3,2 milioni di anni fa!! Ho visitato anche l'interessante Museo "Red Terror Memorial Museum", gratuito, dove vengono mostrate foto del periodo di repressione ad opera dei Deng.

 

ADDIS ABEBA - HARAR

Ho viaggiato con la compagnia Gadaa, ma puoi utilizzare anche l'ottima Selam; le biglietterie si trovano tutte in zona Meskel Square. 350 Birr il biglietto e 10 ore di viaggio. I bus partono al mattino dalle 5 alle 6 sempre dallo spiazzale di Meskel Square.

Ad Harar ho chiesto all'autista di fermarsi nei pressi del mio successivo hotel:

 

Alloggio ad Harar: La Tana Hotel. Grande complesso a 2km dalla zona vecchia sulla strada principale. 200 Birr singola con bagno in camera. Non c'è acqua corrente ma acqua nei bidoni. C'è un buon bar/ristorante all'interno. Ottima sistemazione. Wifi presente ma connessione a tratti, solo al Ras Hotel potrai connetterti con più frequenza.

 

Scuola femminile di Harar: si trova difianco il tourist information

 

Il centro storico è affascinante, recati nel tourist information, ti daranno la mappa del centro con tutti i siti d'interesse storico/culturale. E' bello anche perdersi tra le graziose strade del centro storico che è delimitato da alte mura.

A sera, non perderti lo spettacolo delle iene, da più di 50 anni danno da mangiare a questi animali; se non vai con un tour guidato potrai osservare questo fenomeno nei pressi di 2 gate: Sugutat Bari Gate ed Assumy Bari Gate. Ti conviene recarti verso le 19.

 

Una delle tante macellerie presenti nel centro storico di Harar

 

Sono andato un giorno a Dare Dawe con il minibus dalla stazione dei bus, 22 Birr e 1 ora. A Dare Dawe ho visitato in ordine: Kafira Market, Chattara market e Dire Dawa market (anche chiamato Taiwan). Sono sceso vicino al Kafira market ed ho percorso la strada a piedi. Poi ho proseguito per la stazione dei treni ed ho utilizzato il wifi all'hotel Samrat, da lì la stazione dei bus per ritornare ad Harar è vicina. Per il ritorno ho pagato 20 Birr.

 

 

Il pittoresco centro storico di Harar  

 

HARAR - JIJIGA - WAJAALE (BORDER) - HARGEYSA (CAPITALE DEL SOMALILAND)

Alle 8 di mattina, in tuk tuk, mi sono recato alla stazione dei bus, 20 Birr e 3km. Alle 8.30 è partito il bus per Jijiga, 60 Birr con bagaglio e 2 ore 30m. Ti consiglio di sederti vicino al finestrino, dopo Babile potrai osservare delle belle formazioni rocciose lungo il percorso. Dalla stazione dei bus di Jijiga (si trova ad un paio di km fuori dalla città in direzione Wajaale), ho preso un minivan per Wajaale, 2 ore e 60 Birr con bagaglio (lungo la strada ci sono vari controlli da parte della polizia). A Wajaale ho preso un tuk tuk a riempimento, 1km e 5 Birr, per arrivare alla dogana. Troverai un viavai di gente allucinante, ti consiglio di tenere sott'occhio i tuoi bagagli. Prima mi sono recato all'ufficio doganale etiope e poi a quello del Somaliland per vidimare i visti d'uscita e d'entrata. Nei pressi della dogana partono i minivan che conducono alla capitale Harghesia, 150 Birr + 20 Birr bagaglio (oppure 5USD) e 2 ore. Tanti sono i controlli che si trovano sul percorso per raggiungere la capitale. I turisti dovranno soltanto mostrare il passaporto, i locali invece vengono perquisiti scrupolosamente.

 

Nei pressi del confine Etiopia-Somaliland

 

 

 

........CONTINUA con GIBUTI & SOMALILAND!