NORD-EST AFRICA 2018!

SOLO CON MEZZI PUBBLICI

Dal 14 Gennaio 2018 al 27 Aprile 2018

Egitto, Sudan, Etiopia, Somaliland e Gibuti

SOMALILAND & GIBUTI

Dal 14 al 27 Aprile  2018

 

...... SEGUE da ETIOPIA!

 

 

 
 
Come viaggiare in economia in Somaliland & Gibuti
 

SOMALILAND

La Repubblica del Somaliland è uno "Stato" autoproclamatosi indipendente nel 1991. Per la comunità internazionale è una regione settentrionale della Somalia. Ha una sua moneta, lo shilling, un suo governo, eletto democraticamente, e tutto un apparato burocratico indipendente dalla Somalia. E' stata colonizzata dall'Inghilterra (Somalia Britannica) fino al 1960. L'unione della Somalia Britannica con quella Italiana ha dato vita alla Somalia, la quale ha avuto vita breve. Una feroce guerra civile ha portato al collasso la Somalia, favorendo la proclamazione d'indipendenza del Somaliland.

Comunque sia, il Somaliland è uno Stato sicuro, a differenza del resto della Somalia. Per i turisti è obbligatorio visitare i siti turistici con l'accompagnamento di una scorta armata (anche se sono riuscito a visitare Barbera e Laas Geel in autonomia). La maggior parte della popolazione è musulmana, sunnita, quindi ricorda che il giorno di chiusura degli uffici pubblici è il venerdi.

Il dollaro americano viene comunemente utilizzato come se fosse una seconda moneta, però io consiglio sempre di cambiare dei soldi in moneta locale. Vedrai tanti cambiavalute per strada nei pressi dell'hotel Oriental ad Hargeisa, la capitale. Si possono cambiare anche i Birr etiopi oltre che euro e US dollar. 1Birr = 290 shilling, 1USD = 10400 shilling. Presa inglese a tre lamelle, avrai bisogno di un riduttore.

 

 

 L'affollato confine di Wajaale: Etiopia-Somaliland

 

Ancora un minibus..

 

Questa la  mia avventura:

WAJAALE (CONFINE ETIOPIA/SOMALILAND) - HARGEISA

Ho attraversato il confine Etiopia-Somaliland, essendo l'unico aperto: Wajaale. 

Nei pressi della dogana, dopo aver posto il timbro d'entrata, ho preso il minivan che mi ha condotto alla capitale Hargeisa, 150 Birr + 20 Birr bagaglio (oppure 5 USD) e 2 ore. Tanti sono i controlli che si trovano sul percorso per raggiungere la capitale. I turisti dovranno soltanto mostrare il passaporto, i locali invece vengono perquisiti scrupolosamente.

 

Durante l'attesa al check point

 

Ci sono tante tartarughe giganti in Somaliland, ma anche tanta plastica!!

 

Alloggio ad Hargesia: Oriental Hotel. Questa struttura esiste dal 1953, è stato il primo hotel in città. Ottimo. 15 USD. Stanza singola con bagno/doccia, acqua calda, TV satellitare, wifi (finalmente una connessione buona in camera). Mi sono rivolto alla reception per qualsiasi informazione. I tour proposti sono abbastanza cari, ma a volte potresti non avere alternative.

 

Monumento degli aerei di MIG nel centro di Hargeisa

 

La vita nella capitale si svolge soprattutto su Indipendent Road, la via principale. Il vicino grande mercato centrale attira sempre parecchia gente. Inoltre potrai osservare tante auto moderne: si nota che il tenore di vita è più elevato rispetto alla vicina Etiopia.

Una mattinata la puoi dedicare al livestock market, lo trovi su maps.me a 2km dall'hotel, zona sud-est. Centinaia di capre, pecore e cammelli vengono portati qui ogni giorno. Chiedi sempre il permesso prima di scattare delle fotografie o non farti notare.

La gente è pacifica e serena, quasi nessuno ti importunerà per chiederti soldi ma la maggior parte vorrà aiutarti o solamente scambiare due chiacchiere. Tanti parlano inglese.

 

Livestock market: i cammelli sono adorati in Somaliland

 

Le escursioni organizzate costano tanto, tipo: visita a Laas Geel più una notte a Barbera e rientro 250 USD a persona. Io invece, come sempre, ho optato per il fai da te. Non è semplicissimo, però fattibile. La mattina di buon ora mi sono recato al nuovo ufficio del turismo (per trovarlo ci ho messo un pò ma ecco qui le coordinate 9.561317 44.049271), si trova vicino al palazzo del governo, 2km ad ovest rispetto al mio hotel.

Il personale che lavora in questo ufficio è molto disponibile. Nel giro di 1 ora il certificato necessario per superare i posti di blocco della polizia era pronto. Inizialmente mi avevano detto che avrei dovuto pagare 25 USD però poi ho pagato solo 15 USD. Ricorda di farti rilasciare la ricevuta di pagamento e di portarla con te! Devi comuncare  loro quali siti vuoi visitare. Io ho deciso di andare con i mezzi pubblici a Barbera dove ho dormito per una notte. Al ritorno sono sceso a Dubhato. Da questo paesino potresti anche incamminarti, per 6km, verso l'interno per visitare le stupende incisioni di ben 5000/6000 anni fa ritrovate a Laas Geel dopo gli anni 2000. E' una zona desertica, avrai bisogno di molta molta acqua se decidi di avventurarti a piedi. A Dubhato, piccolissimo villaggio, c'è un taxi che per 20 USD potrà accompagnarti al sito.

I bus per Berbera partono dalla ministazione che si trova a 200mt dal mio hotel. Ho preso il bus delle 11 che fa sosta pranzo a metà tragitto, 4 ore e 3 USD. Prima di partire ho lasciato in hotel il bagaglio grande, per portare con me il minimo indispensabile.

 

A Berbera c'è stata l'influenza dello stile arabo

 

Alloggio a Berbera: Esco Hotel. Buono. Era libera solo una matrimoniale, scontata 10 USD. Camera con bagno, wifi. Si trova vicino all'ultima fermata del bus. (lo trovi su maps.me).

Un amico del ragazzo che lavora in reception mi ha accompagnato all'interno del porto per una visita. Avresti bisogno di un permesso. Niente di eccezionale, ma a Berbera non c'è molto da vedere.

L'unica spiaggia decente si trova a 4km ad est della città, si chiama Baathela. Si trova difronte al MaanSoor Lodge, dove potrai mangiare o bere qualcosa. Ti consiglio di andarci in taxi, per rientrare, puoi aspettare qualche auto che si diriga verso la città.

 

La fantastica arte rupestre di Laas Geel!!

 

Mucca Cerimoniale in uno straordinario stato di conservazione!!

 

Queste pitture rupestri potrebbero avere 8000 anni!

 

BERBERA - DUBHATO - LAAS GEEL - HARGEISA

Il primo bus per Hargeisa parte alle 7.30, poi ogni ora; se si dovesse riempire, parte in anticipo. Devi pagare ugualmente la tratta per Hargeisa, 3 USD, anche se, come me, decidi di fermarti a Dubhato.

Appena sceso a Dubhato l'unico militare del villaggio ha voluto vedere il permesso rilasciatomi dal Ministero del Turismo. Subito dopo mi ha presentato il ragazzo che mi avrebbe accompagnato al sito in auto per 20 USD. Ci sono 6km di strada malmessa per raggiungere Laas Geel. Puoi anche andarci a piedi, volendo. Il sito è spettacolare e i disegni sono incredibilmente ben conservati. Chiaramente il tassista ti aspetterà. Dopo una visita di 1 ora abbondante mi ha riaccompagnato a Dubhato. Da qui ho chiesto un passaggio per Hargeisa. Spesso i bus che passano da Dubhato sono pieni e quindi non si fermano.

 

Ci sono passaggi e passaggi: costretto a pronunciare versetti coranici per un'oretta....

 

 

 

Il fantastico panorama presso Laas Geel

 

HARGEISA - GIBUTI

Ho prenotato il trasporto per Gibuti tramite il mio hotel ad Hargeisa, 50 USD e 14 ore. La jeep parte in una zona a nord della città a 2km dall'hotel alle 17 tutti i giorni, queste le coordinate 9.576291 44.06093, anche se ti consiglio di recarti in taxi. Sarà una vera avventura, a me è piaciuto molto anche se sono arrivato in dogana distrutto! Se ha piovuto troverai fango e fiumiciattoli sul percorso. Durante il tragitto si trova solo sabbia, per tutto il tempo! Ci siamo bloccati/arenati un paio di volte. Quindi il tempo di percorrenza può variare molto. Non riuscirai a dormire durante il tragitto: ci sono diversi check point dove dovrai mostrare il passaporto e, soprattuto, a causa della fatiscente strada sabbiosa.

 

Il lungo tragitto Hargeisa-Gibuti

 

Siamo arrivati alle 7 di mattina e ci siamo fermati in un "ristorante" per una bella colazioni a base di fagioli. Alle 8, orario di apertura delle dogane, mi sono recato all'ufficio del Somaliland per il timbro d'uscita. Dopo 500mt a piedi troverai la dogana di Gibuti. Devi avere già il visto di Gibuti chiaramente!! Io ho fatto sia il visto per Gibuti sia quello per il Somaliland ad Addis Abeba, leggi questo articolo per avere maggiori dettagli!

 

Primi problemini da risolvere, on the road!

 

Impantanati vicino al confine con Gibuti, per fortuna c'era una ruspa nei paraggi!

 

 

GIBUTI

 

Gibuti è uno degli stati più cari dell'Africa, se non il più caro! Situato in una posizione strategica, controlla il corno d'Africa. Infatti in questo Stato ci sono tante basi militari straniere; è proprio grazie ai militari che i prezzi sono lievitati tantissimo!! Potrai tranquillamente prelevare presso gli sportelli ATM sparsi per la città, 1 euro = 210 Franco del Gibuti (DJF). Prese europee a due spinotti tondi, presa elettrica tipo C. Più del 90% della popolazione è di religione islamica, quindi ricorda che il giorno di chiusura degli edifici pubblici è il venerdì. E' possibile bere alcolici solo in determinati locali, ma il prezzo è spropositato. Solo nel grande centro commerciale che si chiama Casinò (11.571737 43.160384) potrai trovare tanta varietà a prezzi accettabili.

 

Dopo un bel controllo ai bagagli ed aver ottenuto il timbro d'entrata sul passaporto, ho preso un minivan che mi ha condotto in città, 4 USD e 23km di strada asfaltata finalmente!! Sono sceso al capolinea e da lì il mio prossimo alloggio dista solamente 1km.

 

Il clima è caldo e secco, non vi sono fiumi permanenti e la vegetazione è composta da steppe e rade boscaglie.

Il 90% circa del territorio è coperto dal deserto

 

Alloggio a Gibuti: Horseed Hotel. Ottimo. Lo trovi su maps.me. Gli hotel a Gibuti costano tanto, questo sembra essere uno dei più economici. 6000 franchi di Gibuti la stanza (34 USD). Bagni in comune, wifi. Si trova nel quartiere africano ad 1km dal centro e dalla zona europea. Vicino però si trovano un supermercato, una panetteria e vari fastfood a prezzi accettabili.

 

Scoprire le attrattive di Gibuti in autonomia è abbastanza complicato. Volendo si può andare al lago salato di Assal con i mezzi pubblici però dopo sarai costretto a fare tanti km a piedi su di una strada desolata e perdipiù sotto un sole cocente (ho conosciuto un viaggiatore che si è recato di notte!!). Non è una zona pericolosa però devi essere un super avventuriero per recartici da solo e senza mezzi privati.

 

La soluzione migliore è noleggiare un'auto, io ho diviso le spese con un viaggiatore cinese conosciuto in Somaliland:

-ho noleggiato una jeep, necessaria per muoversi a Gibuti, da Roberto (11.574596 43.159086, si trova nei pressi del grande supermercato casinò, dove potrai fare una ricca spesa prima di partire) a 20.000 franchi del Gibuti al giorno, 95 euro/die, (il prezzo di solito è di 25.000 franchi, però, il fatto di essere italiano, mi ha permesso di avere uno sconto). Roberto ha un'officina meccanica, quindi la jeep sarà ben funzionante, seminuova e con aria condizionata. Devi avere una carta di credito come garanzia. Questo il contatto telefonico: +253(21)323262, +253(21)323260. Email della figlia che lavora con lui: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

- ho percorso 480 km spendendo 10.000 franchi di diesel (48 euro)

- Ho visitato prima il lago Assal (100km e 2 ore da Gibuti City), dove ho dormito in auto, anzi ho dormito sulla mia amaca fuori dall'auto!

 

Solo io, la mia amaca ed il lago di Assal!!

 

Lo stupendo lago Assal all'alba!

 

Woow!

 

- l'alba al lago è spettacolare, devi essere qui alle 5.30. Ricorda: NON ANDARE CON L'AUTO SUL SALE, POTRAI PAGARE FINO A 50.000 FRANCHI DI PENALE!

- dopo mi sono recato a Tajoura dove ho fatto una bella colazione al ristorante Corto Maltese fronte mare, troverai l'insegna sulla destra.

- A seguire ho fatto un bel bagno a Plage Blanc, troverai l'indicazione subito dopo l'uscita da Tajoura, devi svoltare a destra. Dopo qualche km di strada sterrata, seguendo l'indicazione e tenendo la destra, arriverai alla magnifica Plage Blanc. Ti consiglio di fare solo il bagno e di non mangiare qui: è caro.

 

La spiaggia di Sable Blancs!!

 

-Per mangiare vai a Raissali. Si trova a pochi km da Plage Blanc: dopo aver percorso la ripida salita, a circa 200mt dalla spiaggia, gira a destra e segui l'indicazione Raissali. Parcheggia la macchina e vai a piedi all'unico "ristorantino" a conduzione familiare che c'è in zona.

-Qui potrai scegliere il tuo pesce freschissimo preferito e fartelo cucinare come meglio credi!! Il mio era gigante, un barracuda buonissimo! L'ho fatto preparare alla griglia, servito con insalata e riso per 3000 Franchi (14 euro). Abbondante per due persone.

- verso le 15 sono ripartito, direzione Bankoualè. Segui la strada per Randa. Qualche km prima di Randa devi seguire il cartello Bankoualè girando a sinistra. La strada è pessima, ma panoramica; solo con una jeep 4x4 e con nervi saldi potrai percorrere i 15km di strada che ti separano dal campeggio. Se non ti vuoi avventurare con la tua auto, puoi farti venire a prendere dalla strada principale dal personale del mio prossimo alloggio.

 

Trekking nei pressi di Bankoualè

 

Alloggio a Bankualè: Campement Touristic de Bankualè. +253 77728544, 77829774. La pensione completa, con pernottamento in bungalow, costa 8000 Franchi, io ho pattuito 6000 Franchi escludendo il pranzo. Ottima cena, buona colazione. Questo campeggio si trova nel mezzo di un canyon. Organizzano trekking e passeggiate nei dintorni.

 

Il canyon nei pressi di Randa!

 

Il giorno seguente ho riconsegnato la jeep a Roberto, al quale ho versato una penale di 10.000 Franchi perchè  sono andato con l'auto sul sale vicino al lago Assal. Era scritto nel contratto, ma io non ho resistito! :)

 

E' così si è conclusa la mia avventura nel nord-est africano! Egitto, Sudan, Etiopia, Somaliland e Gibuti: 3 mesi in solitaria e tutto via terra!!

Ogni viaggio mi lascia qualcosa, questo, in particolare, la voglia di ripartire!!